SEZIONE PROVA 01


Questo è il font "Lato", molto leggibile e gradevole, ma anche molto comune e poca "personalità" per dei titoli.

Questo è il font Arial, purtroppo non è Helvetica Neue che è ancora più bello, ma di quelli disponibili è quello più comune e leggibile. In questo caso DEVE essere comune perché il font principale dei testi lo vuoi che ricordi i grandi siti a cui tutti si affidano (è il font di Amazon, per intenderci.

SEZIONE PROVA 02


Stessa combinazione di font, diversa combinazione cromatica. Titolo #356012, sfondo #d9edc9

Qui siamo ancora in Arial. È utile avere anche un colore di sfondo chiaro per certe sezioni, in modo da dare un "ritmo" alle pagine ed evidenziare certe sezioni.

SEZIONE PROVA 03


Qui il verde è il nostro Mantis, ossia quello del tema verde di FocusBlog. Rilassante, naturale, ma non smorto.

Per il corpo di testo i font tra cui scegliere sono due: o uno standard universale come questo Arial, cioè un font "invisibile", che lascia spazio al contenuto, oppure uno leggermente più personalizzato, come può essere giusto un Lato. Ovviamente, se usiamo Lato per il corpo di testo, non lo possiamo più usare per i titoli, o si crea un effetto di monotonia.

SEZIONE PROVA 04


Questo titolo è in Open Sans. L'altro "standard" corrente oltre ad Arial ed Helvetica.
È un font più "freddo" rispetto al Lato.

Questo è nuovamente Open Sans. Uno dei pochi font che si possa usare sia per i titoli che per il corpo testo ottenendo comunque un effetto gradevole e non troppo monotono. Questa è la combinazione usata su Thrive Themes stesso!

SEZIONE PROVA 05


Questo titolo è il Font Nunito, se ami l'effetto "arrontondato". 

Rispetto al Lato, Nunito crea un maggiore effetto di contrasto con i bordi "secchi" di Arial. 

SEZIONE PROVA 06


Questo è Roboto, molto pulito e "ordinato", 
molto usato per i titoli. Qui in bold.
Buona anche l'associazione con un font serif per il corpo testo (qui sotto).

Naturalmente puoi anche usare dei font serif. Questo è il Lora. Un font serif rende lo stile più "classico", più tradizionale, affidabile, autorevole, meno "innovatore". È il tipo di font usato sui giornaloni cartacei.

SEZIONE PROVA 07


Ancora Roboto, che senza bold è così.
Sotto un altro serif.

Questo è il Merriweather. Il vantaggio di alcuni serif è che hanno una scelta maggiore di "pesi", ossia puoi scegliere lo spessore dello stile normale e grassetto. Questo è utile per creare un migliore contrasto tra i due, come in questo caso.

SEZIONE PROVA 08


Qui torniamo allo sfondo verde, tanto per provare un gradiente. Sotto, un nuovo serif.

Questo è il font "Georgia", forse il più usato dei serif perché al contrario dei font presi da Google è "web safe", ossia, tutti i sistemi (Mac, Windows, Linux, etc) lo leggono nello stesso modo, quindi la grafica è "blindata", nessuna sorpresa su nessun sistema. Per intenderci, è il serif del sito dell'ANSA.

SEZIONE PROVA 09


Puoi anche invertire il rapporto tra i due, e usare i serif nei titoli. Questo è il font Source Serif in bold.

Roboto è un ottimo font anche per il corpo testo. Essendo così popolare, dispone di molti pesi, quindi l'effetto contrasto, utile per la chiarezza di lettura, è sempre garantito.

SEZIONE PROVA 10


Ora dobbiamo trovare la combinazione con l'arancio, per gli accenti come bottoni e link.

Si tratta di vedere quale arancio può reggere bene l'associazione sia con il verde, sfondo relativamente scuro, sia con il bianco, sfondo  chiaro 100%. Questo font è una versione leggera di Lato, anche lui garantisce un ottimo contrasto di pesi.

A livello di link risulta troppo scuro  sul verde; per fortuna difficilmente metterai un link di testo semplice su questo tipo di sfondo.

Lo sfondo verde sarà sempre su pagine custom, quindi puoi  tenerti un arancio "di riserva" più chiaro per i link. Qui siamo di nuovo in Arial, per mostrartelo vicino al Lato.

Questo è l'effetto che un bottone identico a quello 
crea su sfondo bianco.

Come colore per i link su sfondo bianco, questo arancio è l'ideale. Resta visibile perfino lasciandolo senza grassetto, cosa che comunque sconsiglio se usi un font sottile come questa versione di Lato.

SEZIONE PROVA 11


Dovesse mai servire un gradiente verde scuro.

Questa è la combinazione che ho scelto per i font: titoli Roboto bold, corpo testo in Open Sans a spessore normale 300, grassetto 700.

Copyright © 2020

Disclaimer